Vacanze poco intelligenti

Negli anni 20del secolo scorso, J. R. Ackerley (1896-1967) partì alla volta dell’India per assumere l’incarico di segretario del maharaja di Chhatarpur e di precettore del di lui nobile rampollo. Era stato l’amico, sodale e maestro Forster – sì, proprio l’autore di Passaggio in India – , anch’egli reduce da una simile esperienza, a esortare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.