Uomini che odiano le donne, in nome dello Stato islamico

Uomini che odiano le donne, in nome dello Stato islamico

Marocchino, 18 anni; il suo obiettivo, le donne a passeggio nel centro di Turku. Movente: il jihad, o almeno, quel che può mettere in atto uno dei tanti giovani musulmani affascinati dalla vendetta di Daesh contro gli infedeli. La polizia finlandese parla di azione da ascrivere al terrorismo e ha arrestato quattro persone nel quartiere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.