Una “riformicchia” che non cambia né la Rai né l’Italia

“Costi quel che costi, io ho intenzione di togliere la Rai ai partiti. Se siamo rottamatori vuol dire che lo siamo non per finta” (da un’intervista di Matteo Renzi a Radio 24 – 16 maggio 2015) Se un osservatore esterno, anche il più distaccato e neutrale, volesse giudicare il governo Renzi dall’ultima pseudo-riforma della Rai, dovrebbe […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.