Una per tutte, tutte per “Lucìa”. Le cubane vogliono essere felici

Restaurata dalla Cineteca e proiettata al “Cinema ritrovato”, una pellicola sulla condizione femminile sull’isola
Una per tutte, tutte per “Lucìa”. Le cubane vogliono essere felici

Era uscito solo nei Paesi comunisti, e non c’è di che sorprendersi. Prodotto nel 1968 il film Lucìa è uno dei capolavori della cinematografia di Cuba, nel periodo del suo massimo splendore. Sarebbe rimasto invisibile se la Cineteca di Bologna non avesse deciso di restaurarlo attraverso le tecniche sapienti del suo laboratorio L’immagine ritrovata. Scoprirlo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.