Una notte con Bianca: seni enormi e lingua di pitone

Tra canne e luoghi comuni la passione si spense - L’esperienza erotica non durò a lungo. Riemersi dai miei pensieri quando il suo soliloquio diventò sinistro: “Tu hai mai avuto qualche esperienza omosessuale?”
Una notte con Bianca: seni enormi e lingua di pitone

Bianca mi fece entrare in una cucina con mobili di scarto, sedie spaiate e odore di fumo freddo. Scomparve per qualche minuto e quando tornò aveva tolto il maglione ed era rimasta con una maglietta bianca dentro la quale scoppiavano due tette incredibili. Aveva con sé cartine, tabacco e uno straccio arrotolato su un oggetto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.