Una mano lava l’altra e tutt’e due rubano: il mondo è palese

Giochi di parole, incontri tragicomici e siparietti di vita sul vagone letto
Una mano lava l’altra e tutt’e due rubano: il mondo è palese

Fiuggi ’58. Con l’ottavo bicchiere in mano sto lì. Mi viene incontro Peppino De Filippo, ma più giovane e più grassottello. Infatti è Ennio Flaiano. Dice che vuole scrivere una commedia, Caffè e antipatia, l’antitesi esatta di Tè e simpatia. È la storia di un uomo normale, che si vede lentamente mettere al bando dalla […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.