Un successo a metà per i docenti

Primi cambiamenti - La Fedeli reintroduce la mobilità, ma resta la chiamata diretta
Un successo a metà per i docenti

Prima picconata alla ministra Stefania Giannini. L’operazione di riconquista dell’elettorato da parte del governo Gentiloni è cominciata con la stroncatura del modello mobilità proposto dall’ex ministro all’Istruzione: addio al famoso algoritmo, all’obbligo di permanenza triennale nella sede di titolarità ma soprattutto gli insegnanti potranno tornare a presentare domanda scegliendo liberamente tra scuola, ambito o provincia. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.