Un samba calibro 9. Rio violenta, Temer chiama l’esercito

Un samba calibro 9. Rio violenta, Temer chiama l’esercito

Non ci piace questo tipo d’intervento. La nostra ultima operazione è stata nella Maré. Siamo rimasti nella favela, senatore, quattordici mesi. Un giorno mi resi conto che i nostri soldati puntavano le armi verso donne e bambini. Ho capito a quel punto che i fucili erano rivolti verso la popolazione brasiliana. Siamo una società malata. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.