Un po’ Nirvana all’italiana, ma per adulti soltanto

Un po’ Nirvana all’italiana, ma per adulti soltanto

Che c’è nell’acqua di Bergamo, visto che dalle Orobie – e più in generale, della fantomatica Padania – giungono vari gruppi indie? Ora tocca ai Moostroo, che presentano Musica per adulti: un concept sull’eros e relative beghe connesse. C’è la canzone d’autore, il blues alla Nick Cave, c’è l’indie di famiglia Cccp-Marlene Kuntz-Teatro degli orrori: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.