“Un passo più in là”, Torino in fila per Luca

Il film - A un anno dalla scomparsa, un documentario racconta Rastello, giornalista e scrittore
“Un passo più in là”, Torino in fila per Luca

Una lunga fila di persone in attesa, sconosciuti che chiacchierano tra di loro, legami che si stringono. Aspettano di entrare al cinema Massimo per rivedere e ricordare Luca Rastello, scrittore e giornalista torinese scomparso il 6 luglio 2015 raccontato dal documentario Un passo più in là, realizzato dal Centro di produzione Rai di Torino insieme […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.