» Società
lunedì 21/03/2016

Un giorno, al bar ho visto di non essere più bella. E non riesco a riprendermi

Un giorno, al bar ho visto di non essere più bella.  E non riesco a riprendermi

Ciao Selvaggia,qualche giorno fa ero al bar del paese, uno di quei bar eleganti con gli stucchi sulle pareti e gli specchi anneriti con le cornici dorate. Non so se ti è mai capitato ma all’improvviso, mentre sorseggiavo un caffè aspettando un’amica ritardataria, mi sono vista allo specchio senza riconoscermi e senza riconoscermi, per una […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Sport

I “figli di…” sono nel calcio. Molti i nomi, poca la classe

Società

E basta con questo “petaloso”: diamo ai bambini il loro ruolo

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×