Un altro raid contro ambulanza in codice rosso: “È come Raqqa”

Un altro raid contro ambulanza in codice rosso: “È come Raqqa”

Un nuovo episodio di violenza riaccende i riflettori sull’emergenza aggressioni al personale sanitario. “Alle 9:30 la Postazione 118 del Crispi stava trasportando un codice rosso in pronto soccorso (paziente a bordo), a sirena e lampeggiante – si legge sulla pagina Facebook ‘Nessuno tocchi Ippocrate’ –. Senza alcun motivo, un passante a largo Antignano scaglia un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.