Umberto Eco, come si nasce e come si muore di fascismo

Un invito a “non dimenticare”, a non dare mai nulla per superato
Umberto Eco, come si nasce e come si muore di fascismo

Il fascismo è come tubercolosi. Uno sembra sano e a un certo punto sputa sangue. Ecco ciò che sa e che racconta Umberto Eco ne Il fascismo eterno (La nave di Teseo) usando i materiali di un evento che abbiamo organizzato insieme alla Columbia University. In quel tempo (1995 ) insegnavo all’università ed ero direttore […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.