Ufficiali a giudizio: “Truffa aggravata in Afghanistan”

Ufficiali a giudizio: “Truffa aggravata in Afghanistan”

Sono stati rinviati a giudizio i cinque ufficiali italiani indagati dalla Procura militare di Roma per truffa militare aggravata, per una fornitura di automobili blindate in Afghanistan. Il gip Gaetano Carlizzi ha accolto la richiesta della Procura, rappresenta dalla pm Antonella Masala, che lo scorso novembre aveva concluso le indagini, partite dal suicidio del capitano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.