Ucciso dalla sanità a 23 anni: “Moriva e quelli litigavano”

Dopo un incidente, Antonio è stato portato all’ospedale di Loreto Mare, che ha i posti letto ma non l’angiotac
Ucciso dalla sanità  a 23 anni: “Moriva e quelli litigavano”

Aveva 23 anni Antonio Scafuri, un ragazzo di Torre del Greco che ha perso la vita nel reparto di rianimazione del Loreto Mare, dopo che è stato ricoverato in seguito a un grave incidente stradale. Il giovane si trovava a bordo, come passeggero, di uno scooter insieme con un amico. Erano a Ercolano, nei pressi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.