Tutti in coro: “Poletti via” Speranza: o lui o i voucher

Mozione di sfiducia delle opposizioni e ultimatum della minoranza Pd. Protesta dei precari davanti al ministero. Polemica sui contributi del figlio
Tutti in coro: “Poletti via” Speranza: o lui o i voucher

Totalmente inadeguato al suo ruolo”: così Sinistra italiana, Cinque stelle e Lega definiscono il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, presentando una mozione di sfiducia in Senato. La prima a un membro del governo Gentiloni, del quale si critica “il linguaggio discutibile e opinioni del tutto inaccettabili”. Il riferimento è alle ultime uscite di Poletti. Il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.