Una festa che è continuata anche il giorno dopo, quella organizzata venerdì sera a Roma dal Fatto Quotidiano e dal Comitato del No. “La Costituzione è NOstra” ha riunito centinaia di persone al Teatro Italia: inchiodate alle poltrone per oltre tre ore e mezza, fino alla fine della lunga e intensa maratona che celebrava la Costituzione e la scelta del No al referendum di oggi. Una festa che, soprattutto, è stata seguita da ogni parte d’Italia grazie alla diretta online. Ieri abbiamo potuto raccogliere i numeri registrati con lo streaming, trasmesso sia sul sito e che sui social network. Ed è stato un successo.

Il dato più significativo viene da Facebook: la diretta ha raggiunto due milioni di persone (il numero di chi, in pratica, ha visto passare l’evento sulla propria bacheca durante la serata), ha registrato oltre mezzo milione di visualizzazioni (il contatore, nel momento in cui scriviamo ne indica 530 mila) e ha avuto oltre 15 mila condivisioni.

Stessa forza, i numeri dello streaming sul sito www.ilfattoquotidiano.it, che ha contato più di 100 mila visualizzazioni. Tra le 22.30 e le 23.00, in particolare, è stato raggiunto il picco di contatti: circa 12 mila contemporaneità (ovvero il numero di persone che guardavano il video nello stesso momento). Il motivo è semplice: grandi menti, tanta arte, parole bellissime. Sul palco si sono alternati artisti, musicisti e intellettuali. Dalle esibizioni di Gianna Nannini e Piero Pelù (accompagnato al pianoforte dal maestro Gianna Fratta) ai pezzi recitati da Sabrina Ferilli, Monica Guerritore, Claudio Gioè. E ancora gli interventi di Maurizio Landini, Stefano Rodotà, Erri De Luca, Moni Ovadia, Tomaso Montanari (alcuni li trovate in queste pagine, gli altri online), Alessandro Bergonzoni. Nonché il contributo inviato da J-Ax e di Sabina Guzzanti nei panni del ministro Maria Elena Boschi e molti altri.

È possibile comunque rivederli tutti sul sito del Fatto Quotidiano, divisi in clip di pochi minuti ognuna che, magari, potranno aiutarvi ad andare a votare in modo consapevole. Anche in questo caso, i numeri hanno premiato il No: ieri sera avevano raggiunto le oltre 200 mila visualizzazioni.