Tutte le donne di Sofia. Lotta di genere e di potere

Miglior regista di Cannes 2017 con “L’inganno”, un remake “al femminile”
Tutte le donne di Sofia. Lotta di genere e di potere

Misurata, mai una parola fuori posto. Così risponde alle domande Sofia Coppola. Anche questo, in fondo, è parte del suo sognante e ipnotico contegno. Eppure, sottotraccia, si nasconde una brusca schiettezza. Per più di vent’anni Sofia ha convissuto con l’etichetta di una delle più promettenti giovani registe del panorama hollywoodiano grazie a opere magistrali come […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.