“Turbativa da 500 milioni”: indagato Salini

Terzo valico - L’ad del gruppo e le ombre su 4 gare. La replica: “Nessuna ingerenza”
“Turbativa da 500 milioni”: indagato Salini

Quattro gare turbate per quasi mezzo miliardo di valore”. È l’accusa che gli investigatori genovesi rivolgono a Pietro Salini. L’amministratore delegato della Salini-Impregilo, la più grande impresa di costruzioni italiana (vedi, tra l’altro, il Ponte sullo Stretto), è indagato per turbativa d’asta. La decisione di indagare Salini parte da un’intercettazione: “Da una conversazione del 2 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.