Trump nella rete degli alleati: vai, che poi ti paghiamo

“Genio coerente” - Il presidente Usa si loda e “vende” un accordo per maggiori fondi che gli europei diluiscono nel tempo
Trump nella rete degli alleati: vai, che poi ti paghiamo

Ormai gli hanno preso le misure: lui alza la voce, le spara grosse, minaccia; poi, si autoconvince d’avere ottenuto qualche cosa, si rabbonisce e se ne va a twittare vittoria; e intanto le cose restano com’erano, con una tacca in meno nel conto alla rovescia. La scena, già vissuta al G7 in Canada, giusto un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.