Trump intoccabile: “Se mi incriminano mi auto assolvo”

La provocazione del presidente Usa contro le indagini del procuratore speciale Mueller sul Russiagate
Trump intoccabile: “Se mi incriminano mi auto assolvo”

Donald Trump rilancia il suo attacco frontale al Russiagate definendo “totalmente incostituzionale” la nomina del procuratore speciale Robert Mueller e rivendicando il potere di concedersi la grazia, diventando di fatto un untouchable, un intoccabile. O pensando “di essere un re”, al di sopra della legge, come titola sarcastico il New York Times. “Come dichiarato da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.