Troll, raccomandati, scontrini, notai: fu così che il Marziano cadde

Separati in casa - La (breve) “storia d’amore e de cortello” tra il chirurgo e il suo partito
Troll, raccomandati, scontrini, notai: fu così che il Marziano cadde

La prima volta avevano litigato – selvaggiamente – alla fine di febbraio del 2014, praticamente appena Matteo Renzi aveva messo piede a palazzo Chigi. Colpa dei ritardi sul decreto Salva Roma che rischiavano di mettere in ginocchio la Capitale d’Italia, mai stata in gran forma. Quell’inguaribile ottimista di Matteo Renzi, però, pensava che la faccenda […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.