Trieste, si sposa il sindaco e il Castello chiude prima

Trieste, si sposa il sindaco e il Castello chiude prima

Sorpresa. È tornato il doge. Non a Venezia, però, a Trieste. Chi è? Ma lui, il sindaco Roberto Dipiazza. Nessuno da queste parti ha avuto delle nozze così: cerimonia in cattedrale, festa al castello chiuso al pubblico per l’occasione. E, per finire, fuochi d’artificio. Erano mesi che se ne parlava. Dipiazza, da animale politico quale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.