Trattativa: presidente, dica qualcosa

Dopo la sentenza - Anche dal Quirinale non una parola sul verdetto epocale di Palermo
Trattativa: presidente, dica qualcosa

Siamo un Paese normale? Sono trascorse due settimane dalla pronuncia con cui la Corte d’Assise di Palermo ha messo nero su bianco che lo Stato trattò con la mafia negli anni terribili dello stragismo 1992-94. I giudici hanno ritenuto provati fatti gravissimi, che hanno coinvolto non solo mafiosi ma anche uomini dello Stato ai più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.