Tra il dire e il fare (il blocco navale) c’è di mezzo il mare

Khalifa Haftar minaccia di bombardare ogni nave italiana in entrata nelle acque libiche senza autorizzazione del suo autoproclamato Esercito nazionale. Corriere della Sera   L’altolà del generaleHaftar, capo del governo di Bengasi, che Gheddafi jr ha immediatamente chiosato da par suo (“torna il colonialismo fascista”), dimostra ancora una volta che sul problema immigrazione esistono le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.