Torino-Lione, sì della Camera tra le proteste

Approvata la ratifica degli accordi, ora tocca a Parigi. Per l’Italia il costo previsto è di 2,9 miliardi
Torino-Lione, sì della Camera tra le proteste

Tutto come da copione. La Camera ha approvato ieri la ratifica degli accordi tra Italia e Francia sull’avvio dei lavori per la tratta transfrontaliera della Tav Torino-Lione: 285 i favorevoli, 103 i contrari (M5S, di Sinistra italiana e di Alternativa libera) e tre gli astenuti. Gli accordi, quello siglato a Parigi nel 2015 e quello […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.