Toninelli ammette: le motovedette libiche sono invisibili ai nostri radar

In Aula - Questioni time sul caso Josepha: “Le navi militari non hanno obbligo di essere. Question time sul salvataggio di Josepha. Il ministro: “Ecco le navi presenti nell’area quel giorno” ma manca la Guardia costiera di Tripoli
Toninelli ammette: le motovedette libiche sono invisibili ai nostri radar

Le abbiamo pagate noi. Hanno personale addestrato in Italia. Facciamo anche la manutenzione e l’assistenza logistica. Si muovono in un’area Sar (ricerca e salvataggio) che i nostri ufficiali hanno di fatto disegnato. Ma le motovedette della Guardia costiera libica sono poco più di un fantasma sui monitor del comando generale delle Capitanerie di porto italiane. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.