Tomba Mediterraneo: 239 morti

La Guardia costiera: “C’erano persone aggrappate ai cadaveri”. I superstiti sono 29, tra questi una madre che ha perso il figlio di due anni. “Con lui affogati tanti altri bimbi”
Tomba Mediterraneo: 239 morti

La chiamata è arrivata nella tarda notte di ieri. Un migrante compone il numero che gli avevano dato per l’emergenza e avvisa la Guardia costiera che il gommone – partito giorni fa da Tripoli – sta per affondare. Quando arrivano le navi (due mercantili, due di ong come Amnesty International, una dell’Agenzia europea Frontex) a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.