Timber Timbre, un ritorno agli Anni 80 causa Trump

“Il 2016 è stato un anno in cui sono successe cose imprevedibili – dice un sarcastico Taylor Kirk, frontman dei canadesi Timber Timbre, che hanno da poco pubblicato il loro sesto album intitolato Sincerely, Future Pollution –. Una delle coppie più famose, ‘Brangelina’ si è separata, il tycoon Donald Trump ha vinto le elezioni presidenziali. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.