“Tentato golpe a Raqqa” e altri bombardamenti

“Tentato golpe a Raqqa” e altri bombardamenti

Un gruppo di miliziani tunisini dell’Isis basati a Raqqa, roccaforte jihadista nel nord della Siria, avrebbe tentato di compiere un golpe contro i vertici dello Stato islamico, accusando pubblicamente “il Califfo” Abu Bakr al Baghdadi di esser responsabile del cattivo trattamento economico, e uccidendo con kamikaze almeno 20 alti quadri dell’organizzazione. Ne ha dato notizia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.