Tegola su Torino: Bray lascia il Salone del Libro

L’ex ministro abbandona per “motivi personali” Il direttore Lagioia: “Lavoriamo in emergenza, ma ci siamo”
Tegola su Torino: Bray lascia il Salone del Libro

Molto probabilmente sono davvero “motivi strettamente personali” quelli che hanno indotto Massimo Bray a lasciare la presidenza del Salone Internazionale del Libro di Torino e – contestualmente – quella del Circolo dei Lettori (uno dei due soggetti, insieme alla Fondazione per la Cultura, chiamato a organizzare l’edizione 2019 dopo la liquidazione della Fondazione per il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.