» Mondo
martedì 24/05/2016

Tartus, addio alla zona franca di Putin

Kamikaze in azione. 145 morti fra il porto gestito dai russi e Jableh, roccaforte fedeli ad Assad
Tartus, addio alla zona franca di Putin

Nella Siria di domani, i russi hanno una certezza: il porto di Tartus. Magari il Cremlino è pronto a rinunciare allo storico alleato Assad, ma non allo sbocco sul Mediterraneo per le sue navi da guerra. I russi tengono talmente al “loro” porto – utilizzato sin dal 1971 – che un anno fa, nel luglio […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Mondo

C’è posta per Van der Bellen. 31 mila voti fermano Hofer

Mondo

Francesco e l’imam di Al Azhar: “Insieme contro il terrorismo”

Un popolo fiero tradito e trafitto nell’orgoglio
Mondo
Il commento

Un popolo fiero tradito e trafitto nell’orgoglio

di
Venezuela colonia cubana tra ideologia e petrolio
Mondo
La storia

Venezuela colonia cubana tra ideologia e petrolio

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×