Tachicardia o tachiaritmia, come capire il battito anomalo del cuore

Se invece il batticuore è “aritmico”, c’è sempre una patologia sottostante, sempre degna di attenzione medica
Tachicardia o tachiaritmia, come capire il battito anomalo del cuore

Gentile professoressa, le scrivo sulla manifestazione di tachicardia di mio figlio di 15 anni, che sporadicamente appare e viene considerata normale in fase di crescita. È stato monitorato, ma oltre a un leggero soffio non hanno riscontrato nulla.   Il cuore batte costantemente, ininterrottamente e ritmicamente dalla quarta settimana dal concepimento, fino all’ultimo dei giorni. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.