Sui migranti l’Ue serve più di Salvini

La disponibilità di Francia, Malta, Germania, Spagna, Portogallo e Irlanda ad accogliere parte dei 450 migranti sbarcati a Pozzallo è la sconfitta della linea urlata di Matteo Salvini, non il suo trionfo. L’imbarazzo del ministro dell’Interno leghista si percepisce dalla sequela di dichiarazioni con cui ha subito cercato di ricondurre il dibattito all’unico schema che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.