Studio, auto, micro-fidi: il boom del debito che puzza di “bolla”

Crescono i debiti sulle carte di credito e i prestiti studenteschi. Aumenta anche l’insolvenza: + 0,9 per cento nel 2017 rispetto al secondo trimestre del 2016
Studio, auto, micro-fidi: il boom del debito che puzza di “bolla”

E se ti dicessi che questo conglomerato casualmente possiede il 70 per cento del mercato del credito al consumo globale? Se colpissimo nel modo giusto il loro centro dati, potremmo riformattare sistematicamente tutti i loro server, compresi quelli di backup. Ogni traccia di ogni carta di credito, prestito e mutuo sarebbe eliminata. Non riuscirebbero mai […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.