Strage con il gas: Trump chiama il 7° Cavalleggeri

Accuse ad Assad - Dubbi sulle responsabilità per i 74 morti. La Russia boccia la risoluzione Onu contro l’alleato. Gli Usa: “Agiamo da soli”
Strage con il gas: Trump chiama il 7° Cavalleggeri

In Siria pareva tutto fatto. Normalizzata Aleppo, quasi assediata Raqqa, divenuto presidente Trump, avviate le trattative di pace ad Astana, il percorso pareva tracciato: il presidente Assad al potere con la protezione di Putin; gli Usa fuori dai giochi, perché il cambiamento di regime a Damasco non è una priorità e “il futuro della Siria […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.