Strage a Mosul: scuse Usa, i caccia e i droni dell’Italia

Gli Stati Uniti ammettono di aver ucciso per errore 240 civili. Il nostro Paese partecipa alla campagna anti-Isis con i propri mezzi
Strage a Mosul: scuse Usa, i caccia e i droni dell’Italia

Mosul come Aleppo. L’offensiva della Coalizione a guida americana per strappare all’Isis la seconda città irachena si sta trasformando in una carneficina per i seicentomila civili rimasti intrappolati nel centro abitato. L’ultimo macello è di una settimana fa, quando un raid aereo sul quartiere occidentale di Al Jadida ha provocato la morte di 240 residenti, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.