Stevie in ginocchio contro Trump

Non solo il football: anche il cantante è anti-Donald
Stevie in ginocchio contro Trump

“Questa sera mi metto in ginocchio per l’America: non solo su un ginocchio, ma su tutte e due”. Anche Stevie Wonder contro Trump. Il cantante ha seguito la protesta che sta spopolando negli Usa, lanciata dal football contro il presidente “razzista”. Ieri addirittura i giocatori dei Jacksonville Jaguars e dei Baltimore Ravens hanno scelto Wembley […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.