Stalking: Orlando non si muove, la svista è legge

Dopo le polemiche il ministro non modifica la riforma della Giustizia Ora basta una sanzione per cancellare le aggressioni ‘meno gravi’
Stalking: Orlando non si muove, la svista è legge

Oltre alle minacce per costringerle a tornare assieme, ora le vittime di stalking dovranno temere anche quelle dei loro molestatori per spingerle a ritirare la querela nei lori confronti. Domani infatti diventa legge la riforma del processo penale voluta dal ministro della Giustizia Andrea Orlando che, con la modifica dell’articolo 162 ter, introduce “l’estinzione del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.