Sparare a chi

Nel Paese che rumina i problemi anziché masticarli e digerirli una volta per tutte, la classe politica conosce due soli modi di (non) affrontare l’“emergenza sicurezza”, sempre sull’onda emotiva della cronaca nera. Due modi che sono l’uno l’opposto dell’altro, ma entrambi inutili, perché partono dall’ignoranza o dalla malafede. Il primo, tipico della vecchia sinistra, è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.