Sotto inchiesta l’ippodromo del renzismo

Firenze - Tani, ex assessore e dirigente comunale, portato poi a Roma (al Cipe), indagato per l’appalto de Le Mulina
Sotto inchiesta l’ippodromo del renzismo

Si chiama Simone Tani. È uno dei protetti del Giglio magico renziano, pochi mesi fa nominato al Cipe. È uno dei tanti fiorentini portati nei Palazzi romani. Da ieri è indagato dalla Procura toscana con l’accusa di aver pilotato una gara d’appalto di Palazzo Vecchio per la valorizzazione dell’ippodromo Le Mulina di Firenze. Ieri gli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.