Soprintendenze in stile fascista

Controriforme - Archeologi e studiosi contro l’accorpamento in un unico ente
Soprintendenze in stile fascista

Il mondo della Cultura e della Scienza che ancora muove la scassata e poco finanziata macchina strategica dei Beni culturali e paesaggistici, si sta ribellando alle riforme/deforme Franceschini e Madia mosse dall’allergia irrefrenabile di Matteo Renzi per i soprintendenti (fin da Firenze), per ogni forma di controllo tecnico-scientifico “monocratico” che limiti la turbo-cultura, la magica […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.