“Sono cresciuto con Guccini, imparando a usare la testa”

Irama - Il vincitore della diciottesima edizione di “Amici”: “Scrivo i miei brani, condivido l’anima con chi mi ascolta”
“Sono cresciuto con Guccini, imparando a usare la testa”

Se c’è un manifesto per chi vuole comprendere un lembo dei ventenni, entrare nelle loro liturgie, abitudini, stili, tormenti, desiderio di marcare una stagionalità, quel manifesto può arrivare anche dalle canzoni di Irama, anagramma di Filippo Maria Fanti. Ventidue anni, cantautore (e qui è la rarità), lunedì sera ha conquistato la diciottesima edizione di Amici […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.