Soldi per l’Africa sui conti dei fratelli “renziani” Conticini

Soldi sottratti alle attività benefiche per i bambini, soldi finiti sui conti personali e investimenti. Per questo la procura di Firenze contesta ai fratelli Alessandro, Luca e Andrea Conticini (quest’ultimo cognato di Matteo Renzi) il reato di riciclaggio e, soltanto ad Alessandro e Luca, l’appropriazione indebita. L’inchiesta ruota intorno alla “Play Therapy Africa”, un’organizzazione che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.