Smartphone, viaggi e case in affitto: funzionari comunali corrotti per ottenere gli appalti

Smartphone, viaggi e case in affitto: funzionari comunali corrotti per ottenere gli appalti

Undici milioni di euro ogni 106 giorni. È quanto ha intascato il Consorzio Seneco, formato dalle aziende Senesi spa e EcoCar srl, per gestire i rifiuti a Catania. L’appalto sarebbe stato ottenuto elargendo smartphone, computer, viaggi e persino l’affitto di un appartamento a Roma da 800 euro mensili, in uso alla figlia di un dirigente […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.