» Mondo
lunedì 03/04/2017

Siria, dove la paranza è dei giovani jihadisti

Vengono quasi tutti da Occidente, spesso ventenni con precedenti per spaccio e piccoli furti: si avvicinano all’Islam in cerca di redenzione. E muoiono - Tramonto sul Califfato - Molti sembrano essere delusi di fronte agli uomini dell’Isis. Come i ragazzi raccontati da Roberto Saviano quando, infine, incontrano i Casalesi
Siria, dove la paranza è dei giovani jihadisti

Dopo la caduta di Aleppo, chi ancora non si è arreso si è rifugiato a Idlib. Sessanta chilometri più a sud. Idlib è essenzialmente sotto il controllo di due milizie: l’Ahrar al-Sham e Tahrir al-Sham, che poi non è altro che l’ultimo nome del Fronte al-Nusra. Di al-Qaeda. “Tutti si aspettano che sia il suo […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Commenti

“Zingari inquietanti e pericolosi”: il razzismo dei tradizionalisti

Mondo

Sicurezza, restano poche vie di fuga

Spagna, un passato oscuro pesa sul nuovo voto catalano
Mondo
Ombre autoritarie

Spagna, un passato oscuro pesa sul nuovo voto catalano

di
Casinò e miniere, il mal d’Africa dei clan corsi
Mondo
La storia

Casinò e miniere, il mal d’Africa dei clan corsi

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×