Siamo una squadra incarceratissimi: i ribelli vincono l’Aula

Otto neodeputati tra prigione ed esilio: 17 (su 135) quelli incriminati dai tribunali madrileni per vari reati
Siamo una squadra incarceratissimi: i ribelli vincono l’Aula

Nella causa giudiziaria che lo Stato spagnolo ha aperto contro l’indipendentismo è coinvolta un’intera generazione di leader politici e sociali: dai Jordis, delle associazioni Assemblea Nacional Catalana e Òmnium Cultural, alla presidente del parlamento catalano Carme Forcadell e alcuni componenti della presidenza, al presidente Carles Puigdemont e al vicepresidente Oriol Junqueras e il resto dei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.