» Cultura
giovedì 05/10/2017

“Siamo tutti corruttibili, ma a Roma è più facile”

Filippo Nigro e “Suburra, la serie”
“Siamo tutti corruttibili, ma a Roma è più facile”

“Mafiosi, preti, mignotte, politici corrotti: la Suburra è sempre esistita. Allora è come se non fosse cambiato nulla. Siamo nella città eterna, la cui bellezza ti leva il fiato. Ed è proprio questo il contrasto che affascina tutto il mondo”. Filippo Nigro veste i panni del consigliere comunale Amedeo Cinaglia. È un politico “come non […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cronaca

Assolto Milanese, la Camera negò l’arresto

Cultura

1946-1948, l’Italia inquieta della democrazia seduttiva

Le armi donate ad Athena fuori dai bauli
Cultura
Arte

Le armi donate ad Athena fuori dai bauli

di
“Divergent”, la saga sul futuro della terra
Cultura
Libro Bambini

“Divergent”, la saga sul futuro della terra

di
È nata una stella (alpina): il giallo italiano scopre il thriller montanaro
Cultura
D.C. (Dopo Christie)

È nata una stella (alpina): il giallo italiano scopre il thriller montanaro

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×