Siamo giovani scrittori, mica collezionisti di classici

Dentello - “Vi spiego perché non ho (ancora) letto Joyce”
Siamo giovani scrittori, mica collezionisti di classici

Calvino nel suo Perché leggere i classici lo scrive nero su bianco: “Per vaste che possano essere le letture di formazione d’un individuo, resta sempre un numero enorme d’opere fondamentali che uno non ha letto”. Basterebbe questa asserzione a vanificare le rimostranze che si rincorrono a seguito del pezzo di Francesco Musolino uscito sul Fatto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.