Si vota ed ecco la pensione “minima” ai giovani

L’idea - Il governo: assegno di 620 euro con 20 anni di contributi. E tira dritto sui 67 anni per l’uscita
Si vota ed ecco la pensione “minima” ai giovani

Sull’ipotesi di disinnescare lo scatto dell’età pensionabile a 67 anni, il governo si mostra ancora “reticente”, per usare le parole di Susanna Camusso. Per quanto riguarda la garanzia previdenziale futura per i giovani, invece, l’incontro di ieri mattina tra esecutivo e sindacati ha prodotto due novità. La prima è l’idea di un trattamento minimo da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.